»
»


Come posizionare il Letto Matrimoniale


Consigli per arredare la Camera da Letto: Come posizionare il Letto Matrimoniale Consigli per arredare la Camera da Letto: Anche letto matrimoniale contenitore Consigli per arredare la Camera da Letto: Trovare la posizione giusta per il letto matrimoniale Consigli per arredare la Camera da Letto: Reti a doghe e testiera in pelle Consigli per arredare la Camera da Letto: Posizionare facendo attenzione alle prese di corrente


Per avere una stanza da letto pratica, accogliente e funzionale è indispensabile capire come posizionare il letto matrimoniale correttamente.

Il letto matrimoniale è il vero protagonista dell'ambiente notturno dedicato al riposo e relax e la sua collocazione dipende da diverse variabili quali la dimensione della stanza, la sua conformazione, la presenza di altri mobili, ecc.

In questa mini guida saranno svelati tutti i segreti e le accortezze per posizionare al meglio il letto e per goderne appieno tutti i giorni.

Il letto matrimoniale: come scegliere quello giusto e posizionarlo

Prima di pensare a come sistemare il letto nella propria stanza è necessario fare un passo indietro e scegliere il modello giusto in base alle proprie esigenze pratiche e stilistiche ma sempre confrontandosi con le misure dell'ambiente.

Questo passaggio è fondamentale per agevolare l'arredamento e l'assetto dell'intera camera da letto e grazie agli infiniti modelli il tutto sarà davvero semplice, ma l'aiuto di un interior designer o progettista è una valida alternativa al fai da te e online ci sono professionisti che operano anche telematicamente a prezzi davvero bassi.

Detto ciò si consiglia innanzitutto una forma tradizionale se la stanza è rettangolare o quadrata e in caso lo spazio sia abbastanza ampio si potrà optare pure per modelli stondati o particolarmente grandi.

Al contrario se la camera da letto è piccola e ha una forma non regolare è meglio scegliere letti classici e dalla conformazione semplice e minimale.

Se però si possiede già un letto e lo si vuole inserire in un contesto esistente, è bene capire se gli arredi presenti siano indispensabili e non precludono la fruibilità e la comodità.

Ad esempio, se l'armadio portascarpe è troppo ingombrante lo si dovrà sistemare in un'altra stanza lasciando più spazio al letto e al passaggio. In generale nella camera matrimoniale bastano il letto, l’armadio e i comodini (spesso sostituiti da piccoli sgabelli, sedie o semplici mensole).

Con un pò di creatività ed astuzia si può rendere l'ambiente davvero pratico e accogliente ma senza rinunciare alle comodità delle quali ci si era abituati.

Letto matrimoniale: dove e come posizionarlo

Valutando come collocare il letto matrimoniale in una stanza non potevamo non imbatterci nel Feng Shui. Si tratta di un'antichissima disciplina orientale che permette di arredare e progettare gli spazi abitativi e lavorativi in maniera armoniosa ed energeticamente corretta.

La stanza da letto è poi un ambiente di fondamentale importanza in ogni dimora e dove è necessario potersi rilassare al meglio sentendosi protetti e comodi. Secondo il Feng Shui ci sono regole specifiche per sistemare il letto e gli altri arredi e lo scopo finale è quello di coadiuvare il sonno e far sentire la persona in perfetto allineamento con il cosmo.

In particolare si sconsiglia di posizionare il letto frontalmente alla porta d'ingresso della stanza e avere grosse finestre o porte alle spalle della testata.

Questo infatti non creerebbe condizioni di privacy e protezione adeguate, mentre il Feng Shui consiglia di collocare il letto con la testiera su una parete interna della casa, sistemare l'armadio, specie se grande a lato del letto e prediligere comodini bassi rispetto a questo.

In tal modo chi dorme si sentirà protetto ma non oppresso da grandi mobili e la vicinanza delle pareti portanti o comunque interne trasmetterà stabilità anche durante il riposo a livello subconscio.

Letto matrimoniale: come posizionarlo in base alle misure della stanza

Come per tutti gli ambienti domestici e lavorativi, l'uomo ha bisogno di potersi muoversi ed operare le più diverse azioni nella maniera più agevole possibile e per questo ci sono misure standard da rispettare, anche per il posizionamento del letto matrimoniale.

Infatti sappiamo che l’altezza media di un uomo adulto è di 175 cm e che i suoi movimenti notturni, da destra a sinistra, possono occupare uno spazio inferiore agli 80 cm e di conseguenza i materassi matrimoniali standard hanno dimensioni di circa 160 x 190 cm o di 180 x 200 cm.

Detto ciò esaminiamo lo spazio utile che deve esserci tra il letto matrimoniale, le pareti ed altri mobili affinché la stanza da letto risulti funzionale e comoda.

In primis è necessario che tra i piedi del letto e la parete ci siano circa 95 cm minimi, 60 cm se invece si posizionerà una consolle. Mentre tra i muri e il lato del letto servono almeno 60 cm, ma se si disporrà l'armadio ad uno dei lati lo spazio utile aumenterà a 90 cm.

Garantire queste misure equivale ad arredare con criterio lo spazio e mantenendo alto il grado di sicurezza.

Letto matrimoniale: gli errori da evitare

Per sistemare al meglio il letto matrimoniale nella stanza è necessario seguire i consigli fin qui elencati, ma non solo, ci sono anche altri errori da non commettere.

Per esempio in caso si stia arredando una camera in mansarda: qui è bene badare alla presenza delle travi del tetto e trovare la posizione migliore ove queste non siano troppo basse.

Inoltre è sempre bene realizzare una stanza da letto ove ci sia almeno una finestra: arieggiare e cambiare costantemente l'aria è molto importante per mantenere il giusto benessere indoor.

Non solo, in presenza di un bagno attiguo alla stanza sarebbe meglio prevedere un antibagno, o almeno essere sicuri che ci sia una finestra nella stessa toilette. Infine, un errore molto comune è quello di sistemare il letto matrimoniale con uno dei lati addossato ad una parete, questo succede soprattutto quando si ha poco spazio o non si sa come posizionarlo.

Anche le luci rivestono poi grande importanza in camera da letto e sono da preferire quelle con tonalità calde, a basso consumo e predisporre almeno tre punti luce: due abat-jour, una per comodino e un lampadario o plafoniera centrale alla stanza.

In conclusione

Posizionare il letto matrimoniale in una stanza è semplice e soddisfacente ma è necessario seguire alcune regole ed eventualmente farsi aiutare da dei professionisti del settore.

Inoltre, sarà anche possibile farsi fare un progetto su misura e personalizzato per garantirsi sempre il massimo del comfort domestico.



Vedi tutti i Letti Matrimoniali


  


Consigli per arredare la Camera da Letto: Come posizionare il Letto Matrimoniale Consigli per arredare la Camera da Letto: Anche letto matrimoniale contenitore Consigli per arredare la Camera da Letto: Trovare la posizione giusta per il letto matrimoniale Consigli per arredare la Camera da Letto: Reti a doghe e testiera in pelle Consigli per arredare la Camera da Letto: Posizionare facendo attenzione alle prese di corrente
Chiedi informazioni su Come posizionare il Letto Matrimoniale
Nome
Telefono
Email
Acconsento al trattamento dei miei dati secondo l'informativa sulla privacy