»
»


Come organizzare il letto contenitore?


Consigli per arredare la Camera da Letto: Come organizzare il letto contenitore? Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto con contenitore alzabile in parallelo Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto contenitore angolare Consigli per arredare la Camera da Letto: Pulizia dell'interno del Letto Contenitore Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto contenitore vuoto


Come organizzare il letto contenitore? Lo spazio in casa non basta mai quindi bisogna cercare sempre delle nuove soluzioni che ci consentano di trovare spazio per tutto. Una soluzione è quella di acquistare un letto contenitore. Questa tipologia di letti consentono di ricavare spazio per riporre quello che non si usa spesso. Oltre a creare spazio sono anche molto comodi perché la rete oltre che alzarsi nella parte posteriore per avere l'accesso al contenitore si può sollevare anche orizzontalmente per rifare il letto con più facilità.
  Come sfruttare al meglio il letto contenitore Se state valutando l'acquisto di un letto contenitore, ma siete ancora molto indecisi, vediamo come questa scelta può migliorare non solo l'aspetto della camera da letto, ma anche l'organizzazione degli spazi. Vedremo i vari modi di utilizzare questo complemento d'arredo con qualche consiglio per trarre il massimo dall'acquisto. Qualsiasi sia lo stile della camera da letto, non mancherà il modello giusto che strizza l'occhio alle ultime tendenze della moda. Il letto contenitore al giorno d'oggi è indispensabile, rappresenta un nuovo modo di vivere l'arredamento che coniuga design e funzionalità.   Vediamo quali sono i vantaggi legati all'acquisto di un letto contenitore:

  • Comodo e pratico: il vantaggio principale è senza dubbio la funzionalità. Infatti si avrà sempre la comodità di un letto in cui dormire ma con la differenza che sotto la rete c'è un contenitore che si può organizzare in base alle proprie necessità.
  • Organizzato: lo si può sfruttare per riporre moltissime cose. Ci si possono riporre i piumoni, le coperte pesanti, il cambio di stagione e i giubbini invernali. La sua utilità è davvero infinita e una volta provato non si riesce più a farne a meno. Ottimo anche nella stanza dei bambini per riporre i giochi.
  • Design e stile: dal classico al moderno questo letto è davvero molto versatile. Per chi ama lo stile moderno sono molti i modelli che il mercato mette a disposizione. Linee delicate, angoli precisi e materiali di pregio sono perfetti per chi non vuole rinunciare a seguire la moda e restare al passo con i tempi anche in fatto di arredamento.
  • Spazi ridotti: le case sono sempre più piccole e lo spazio per riporre tutto non è mai sufficiente. Il mondo dell'arredamento ha pensato di andare incontro alle esigenze della clientela creando questo complemento d'arredo che non ingombra più di un normale letto matrimoniale, ma offre il vantaggio di avere dello spazio in più. Un modo davvero molto elegante per coniugare design e funzionalità.
     
Cosa riporre sotto il letto Lo spazio sotto al letto può essere utilizzato per riporre le lenzuola di ricambio, le coperte, il piumone e eventuali cuscini di ricambio. A chi non piacerebbe cambiare spesso aspetto alla camera da letto con lenzuola colorate, questo significa avere una quantità enorme di parure. Per non perdere tempo a cercare quella giusta, è preferibile dividere il contenitore in due, per quelle estive e quelle invernali, in questo modo si impiegherà meno tempo a cercare le lenzuola giuste. Inoltre, piegando le parure in modo da poterle riporre una accanto all'altra renderà ancora più semplice la scelta. A meno che non si possieda una quantità industriale di lenzuola ci sarà ancora spazio. In questo caso perché non dedicare il contenitore per i coprimaterassi e copricuscini e, per chi dorme con due cuscini delle federe in più. Inoltre tenendo vicino al bordo la biancheria della stagione in corso, mentre al centro tutto il resto avrai tutto a portata di mano e non perderai tempo a cercare quello che ti serve. Ma non è finita, una volta iniziando ad usarlo ci si rende conto di quanto spazio c'è nel contenitore. Si può mettere anche molto altro, come le lenzuola per gli ospiti con i cuscini, magari utilizzando i sacchi sottovuoto per fare in modo che i cuscini o i piumoni ingombrano ancora meno. Puoi metterli al centro del letto dove non ti daranno fastidio ma saranno sempre a portata di mano in caso di bisogno. Se ha la fortuna di avere un bagno attiguo alla camera, si può riporre anche la biancheria da bagno e gli asciugamani in più.
  Cosa non riporre sotto il letto Diciamo che una delle cose che sarebbe meglio non riporre sotto il letto sono le scarpe. Anche se le metti in appositi contenitori e prima di riporle le pulisci bene restano comunque oggetti che vengono a contatto con luoghi molto sporchi. Vengono utilizzate per strada, nei bagni pubblici e comunque in luoghi non molto igienici, anche se pulite bene non possono essere disinfettate a dovere quindi meglio non metterle dove dormiamo. Stessa cosa vale per le valigie. Le utilizziamo per girare il mondo, anche se protette vengono caricate nelle stive insieme alle altre e quindi vengono a contatto con lo sporco. Quindi anche per le valigie meglio trovare un'altra sistemazione e non utilizzare la scusa che servono come contenitori perché sono scomode da aprire e chiudere, meglio gli appositi contenitori. In generale pensiamo sempre a cosa è servito un oggetto e dove è stato prima di riporlo sotto al letto e ricordiamoci sempre che lì ci dormiamo perciò meglio mettere solo oggetti puliti e sicuri.
  Come prendersi cura e pulire lo spazio sotto il letto contenitore Come tutti sappiamo bene dormendo perdiamo pelle e capelli che inevitabilmente si accumulano sotto al letto. Quindi meglio mettere tutto negli appositi contenitori. Prima di acquistare i contenitori bisogna prendere le misure dell'altezza. Quelli dotati di apertura superiore sono molto più comodi delle classiche scatole con il coperchio. Si trovano anche quelli con l'apertura doppia, cioè che si aprono sempre sopra ma solo metà alla volta. Si può aggiungere delle bustine di gel di silice per l'umidità e per eliminare i cattivi odori. Se invece vogliamo la biancheria profumata, possiamo aggiungere dei profumatori con la tua fragranza preferita, lavanda o chiodi di garofano che tengono lontane le tarme sono i più utilizzati, ma va bene qualsiasi cosa a patto che non ti dia fastidio durante la notte. Per quanto riguarda la pulizia invece, almeno due volte l'anno si consiglia di svuotare completamente il contenitore e procedi ad una pulizia accurata. Passando prima l'aspirapolvere poi uno straccio con acqua e detersivo neutro sia nel contenitore che sulle casse. Questo ci permetterà anche di fare il cambio di stagione. Durante l'anno si può passare l'aspirapolvere con l'accessorio apposito o utilizzare dei piumini per la polvere.
  Conclusione Pensandoci bene, solamente con un letto normale tutto quello spazio è sprecato, mentre acquistando il letto contenitore, oltre a dare un aspetto nuovo a tutta la stanza avremmo molto più spazio per riporre la biancheria. Questi sono solo alcuni dei consigli per l'utilizzo del contenitore sotto il letto, ma una volta avendolo a disposizione si troveranno moltissimi altri utilizzi pratici.

Vedi tutti i Letti Contenitore


  


Consigli per arredare la Camera da Letto: Come organizzare il letto contenitore? Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto con contenitore alzabile in parallelo Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto contenitore angolare Consigli per arredare la Camera da Letto: Pulizia dell'interno del Letto Contenitore Consigli per arredare la Camera da Letto: Letto contenitore vuoto
Chiedi informazioni su Come organizzare il letto contenitore?
Nome
Telefono
Email
Acconsento al trattamento dei miei dati secondo l'informativa sulla privacy